Skip to content

Di un rosso lucente e legno profumato, con un elegante tetto dotato di impianto solare e tanto spazio immerso in un meraviglioso paesaggio: chi vede il nuovo asilo di Einigen vorrebbe subito tornare bambino per trascorrerci del tempo. Un modello esemplare di edificio scolastico sostenibile in grado di produrre energia in autonomia.


“Il vecchio asilo del paese era troppo piccolo”, racconta Beat J. Fischer, l’architetto che ha pro-gettato questo asilo-gioiello insieme al suo team. L’azienda HMS Architekten AG ha effettuato una valutazione per il comune per individuare il luogo più adatto alla costruzione. “Il nuovo asilo, che ri-flette il numero crescente di bambini nel comune, si trova nelle immediate vicinanze della scuola pri-maria.” L’edificio, costruito in legno, ospita nella sezione posteriore lo spazio occupato dalla scuo-la a tempo pieno con locali adibiti ad uso servizi mentre nella sezione anteriore si trova l’asilo con i guardaroba. È presente anche una galleria, uti-lizzata dai bambini come spazio aggiuntivo per giocare. Anche intorno all’asilo c’è molto spazio.


Incredibilmente semplice

Il vero highlight dal punto di vista energetico è l’ampio tetto solare da 28 kW di 3S rivolto verso est e ovest. Il sistema MegaSlate funge contem-poraneamente da centrale solare e copertura del tetto. “La progettazione è stata incredibilmente semplice”, ricorda Beat J. Fischer. “Il prodotto è ottimo e 3S era sempre al nostro fianco quando avevamo domande.” Gli architetti di HMS installa-no moduli solari ogni volta che possono. Ma non sempre hanno la possibilità di integrare così bene gli impianti nell’edificio come hanno fatto qui a Einigen.

Energia solare per l’asilo

“L’energia viene consumata direttamente nell’asilo e nell’edificio della scuola primaria”, spiega Johan Pihlblad, amministratore dell’azienda EnergyOpti-mizer GmbH, che ha realizzato il tetto a energia solare. Se i moduli solari producono più corrente di quella necessaria in loco, l’energia solare “in ec-cesso” viene immessa nella rete di corrente pub-blica. “In qualità di installatori abbiamo già bussato alla porta di 3S più di 10 anni fa”, ricorda. “Visto che produciamo corrente elettrica locale è ancora più bello se questa deriva da prodotti della nostra regione.” EnergyOptimizer ha fatto solo esperienze positive con il sistema MegaSlate: “Oggi siamo partner esclusivi di 3S”, riferisce Johan Pihlblad felice. Soprattutto nel caso di edifici protetti, il si-stema MegaSlate rendere possibile la costruzione di impianti solari, altrimenti impossibile senza la maturità di questo sistema.

La produzione è distribuita nel

Visto che i tetti solari sono rivolti a est/ovest, la resa solare è distribuita durante tutta la giornata. “Se gli impianti sono rivolti a est/ovest, è possibile raccogliere i primi raggi solari già la mattina pre-sto”, spiega l’esperto del settore energetico Johan Pihlblad. “A mezzogiorno non c’è alcun picco di produzione, in compenso raccogliamo sul lato ovest gli ultimi raggi di sole la sera appena prima del tramonto.” Questo è un vantaggio anche per le case unifamiliari e plurifamiliari: “Gli impianti pro-ducono elettricità già la mattina quando gli inquilini sono ancora a casa e poi ancora la sera quando tornano a casa dal lavoro”.

 

Anche per il riscaldamento e l’au-to elettrica

Una migliore distribuzione nel corso della giornata permette di alleggerire la rete. Infatti, più energia solare viene consumata direttamente in loco, me-glio è. “Se all’inizio l’energia solare veniva prodotta solo per il fabbisogno casalingo di corrente elettri-ca, la sua importanza sta aumentando sempre di più”, riporta Johan Pihlblad: “Oggi l’energia solare viene utilizzata anche per le pompe di calore e per ricaricare le auto elettriche. Grazie a sistemi di di-stribuzione smart possiamo pilotare il consumo e integriamo sempre più i dati meteorologici.”

Lontano anni luce

I calcoli dell’Ufficio federale dell’energia mostrano che, da un punto di vista puramente teorico e sulla base dell’irradiazione solare, l’energia solare ba-sterebbe per soddisfare l’intero fabbisogno di cor-rente elettrica della Svizzera. Se pensiamo però che attualmente solo circa il 4,5% del consumo di corrente elettrica proviene da questa fonte di energia, siamo ancora lontani anni luce dall’obiet-tivo. L’asilo a Einigen ci mostra però quanto è bello e auspicabile esprimere quel potenziale. Il comu-ne di Spiez, di cui fa parte Einigen, sta facendo del suo meglio. Al momento sono sette gli edifici di proprietà comunale dotati di impianti solari e se ne stanno progettando altri ancora. Speriamo che una crescita esponenziale del settore faccia mol-tiplicare la quota dell’energia solare entro il giorno in cui i bambini che oggi vanno qui all’asilo inizie

Il nostro partner specializzato

EnergyOptimizer GmbH

Sägestrasse 18, CH-2542 Pieterlen
+41 32 376 10 50

info@energyoptimizer.ch
www.energyoptimizer.ch

Architetto

HMS Architekten AG

Seestrasse 20, CH-3700 Spiez
+41 33 655 65 65

info@hms-architekten.ch
www.hms-architekten.ch

Altri temi

navigation image
Tetto solare 3S
navigation image
Facciata solare 3S
navigation image
Parapetto solare 3S
Scrivici